Farmacovigilanza

 

 

La Farmacovigilanza è stata definita dall’Organizzazione Mondiale della Sanità “La scienza e le attività connesse alla individuazione, la valutazione, la comprensione e la prevenzione delle reazioni avverse o di qualsiasi altro problema legato all’utilizzo dei medicinali”. A beneficio di tutte le Aziende del Gruppo, il servizio di Farmacovigilanza di I.B.N. Savio, composto da personale di significativa esperienza nei settori di farmaci, dispositivi medici e prodotti nutraceutici, ha l’obiettivo finale di valutare costantemente il profilo di tollerabilità dei farmaci nel corso di tutto il suo periodo di utilizzo raccogliendo tutte le segnalazioni di eventi avversi, anche noti, potenzialmente associati all’uso di un farmaco.

Cosa si intende per reazione avversa? 

Una reazione avversa è un effetto nocivo e non voluto conseguente all’uso di un medicinale:
• conformemente alle indicazioni contenute nell’autorizzazione all’immissione in commercio, o

 

• non conformemente alle indicazioni contenute nell’autorizzazione all’immissione in commercio (incluso il sovradosaggio, l’uso improprio, l’abuso, gli errori terapeutici), o

• associato all’esposizione per motivi professionali.

Di seguito le modalità tramite cui è possibile effettuare una segnalazione di sospetta reazione avversa:

Gli Operatori sanitari e/o i cittadini possono notificare le sospette reazioni avverse all'Autorità competente (Agenzia Italiana del Farmaco- AIFA):
- direttamente online sul sito www.vigifarmaco.it, seguendo la procedura guidata
- compilando la scheda (elettronica o cartacea) da inviare al Responsabile di farmacovigilanza della propria Struttura sanitaria di appartenenza oppure all’Azienda Titolare AIC del medicinale che si sospetta abbia causato la reazione avversa. Sarà cura di quest’ultima inoltrarla al Responsabile di farmacovigilanza della Struttura sanitaria di appartenenza del segnalatore.

Le schede per Operatore Sanitario o per il Cittadino sono disponibili di seguito:
- la “scheda cartacea” di segnalazione di sospetta reazione avversa (istituita con il DM 12/12/2003) può essere scaricata e stampata cliccando su:
• Operatori sanitari

• Cittadino

la “scheda elettronica” di segnalazione di sospetta reazione avversa può essere compilata on line cliccando su:
• Operatori sanitari

• Cittadino

I riferimenti e i contatti e-mail di tutti i Responsabili di Farmacovigilanza delle Struttura sanitarie su tutto il territorio nazionale sono disponibili cliccando su:
http://www.agenziafarmaco.gov.it/it/responsabili.

Tali Responsabili di Farmacovigilanza provvederanno ad inserire le segnalazioni di sospette reazioni avverse nella Rete Nazionale di Farmacovigilanza. In questo modo sarà realizzato un costante e continuo monitoraggio delle reazioni avverse e della sicurezza d’uso dei medicinali. Rif.: Agenzia Italiana del Farmaco

La segnalazione spontanea da parte di medici, farmacisti, altri operatori sanitari e da parte dei pazienti stessi è, essenziale per permettere alle Autorità Sanitarie deputate alle attività di Farmacovigilanza e alle stesse Aziende Farmaceutiche di definire e mantenere aggiornato il profilo di tollerabilità e sicurezza dei farmaci (rapporto benefici/rischi).

Per contattare l’Ufficio Farmacovigilanza di I.B.N. SAVIO:
Tel: +39 3898536958
farmacovigilanza@ibnsavio.it